Mio figlio è un Remigino

Il termine remigino è antico, deriva da San Remigio che si festeggiava il primo ottobre: data che un tempo rappresentava il primo giorno di scuola. Remigini, dunque, erano tutti i bambini che per la prima volta andavano a scuola elementare.

Image

Ebbene, il mio terzo figlio è un remigino.

Il 20 u.s.  insieme ai suoi compagni ha salutato, con una bella festa, la scuola dell’infanzia che tre anni fa l’ha visto arrivare  piccolo, impaurito e piagnucolone e che ora lo vede pìù sicuro e responsabile. Quanta gioia nel momento in cui ha ricevuto il cappello, quanto orgoglio per essere diventato  “grande”… 

Eppure , lo so bene che  nel profondo del suo cuoricino ha un pò paura.  Durante il periodo del raccordo con la scuola primaria , più di una volta mi ha ripetuto “Non voglio andare alla scuola “mentale”, intendendo  naturalmente “elementare”.

Quante emozioni ci regala il futuro: l’impazienza, l’eccitazione, i sogni…Ma anche la paura del nuovo; la sofferenza del primo consapevole distacco dai compagni e dalle insegnanti che lo hanno vezzeggiato, consolato,  amato ed istruito. Perchè mio figlio è stato davvero fortunato. Ha trovato delle insegnanti che, come tantissime  altre, amano il loro lavoro, amano i loro bambini  con una tale passione e determinazione da lasciare dei segni profondi  ed indelebili  nella loro maturazione. 

Queste insegnanti  hanno davvero dato molto a mio figlio , senza dimenticare di “educare” anche noi  genitori nel nostro  difficile compito quotidiano . Che sorpresa , allora  al momento del commiato , ricevere anche un utile decalogo per  non sbagliare  ad essere/ continuare ad essere/ cercare di essere dei buoni genitori.

Credo di non fare un torto a nessuno , includendolo in questa pagina…

Decalogo per  genitori efficaci

  • Impariamo a saper dire di no , perchè i no aiutano a crescere
  • Mostriamoci sempre d’accordo tra genitori
  • Non esercitiamo  il controllo sui nostri figli, se non attraverso l’affettività
  • Non sostituiamoci ai nostri figli, siamo sempre disponibili ma aiutiamoli solo quando non possono farcela senza di noi 
  • Non carichiamo sui figli le nostre aspettativer. Incoraggiamoli a seguire le loro passioni e a raggiungere i loro obiettivi anche se non li condividiamo pienamente.Non solo la nostra rivincita nei confronti della virta  e  devono trovare la loro strada. Lasciamo che i figli sbaglino:la crescita è fatta di tentativi ed errori!
  • Non inseriamo i nostri figli in schemi rigidi:apprezziamo la loro originalità e lasciamoli liberi di esprimere la loro creatività
  • Non diamo tutto ai nostri figli: se uno ha tutto non ha più desideri , quindi non ha più passioni
  • Assumiamo sempre un  atteggiamento posirivo nei confronti dell’esperienza scolastica; diventiamo alleati degli insegnanti nell’educazione migliore e non complici dei figli nel trovare la via più semplice
  • Parliamo con i figli, perche le armi possono vincere, le parole convincere
  • Infondiamo sicurezza ed autostima  ed incentiviamoli, pur  nelle difficoltà, a diventare autonomi e autosufficienti: non difendiamoli dal mondo , aiutiamoli a saper affrontare il mondo da soli

 

Advertisements

One response to “Mio figlio è un Remigino

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Shakespeare Confidential

A millennial searches for meaning with the Bard 400 years after his death

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

Il Blog di Tino Soudaz 2.0

Provando tanto, prima o poi riesco anche se tante cose continuo a non capirle

Studenti 2.0

Studiare nell'era del pc, dello smartphone e del tablet

Insegnanti 2.0

Insegnare nell'era digitale

BRICIOLE DI TUTTO...UN PO'.

Per stare insieme...e divertirsi...e imparare sempre cose nuove.

sabinaminuto

omnia mea mecum porto

The Confident Teacher

Developing successful habits of mind, body and pedagogy.

Esl Imaginarium

Enter the imaginarium of Esl

Amù

Art Moves the World

Speculum Maius

Insomma vorrei che la mia immagine coincidesse sempre con il mio mutevole Io.

My cMOOC Blog

A truly inspiring lifelong learning site!

insegnareweb

appunti di viaggio di una docente sul web

ziomaestro

sempre pronti

limfablog

elt webtools iwb mlearning virtualworlds edu resources and training

federicasargolini

Orologi e nuvole

%d bloggers like this: